mercoledì 20 marzo 2013

SENZA (TROPPE) PAROLE

Stamattina mi sono svegliato con il palato molle tappezzato di afte. I linfonodi si sono gonfiati e sembra di avere un pitone attorno al collo che lentamente ti strangola. Che ci volete fare, sono animali affettuosi.
Qualcuno mi tira fuori la solita storia della mancanza di vitamine, come se fossi un marinaio malato di scorbuto. Oddio, effettivamente mi rende irritabile, visto che mi va a fuoco la gola anche solo per parlare. La prendo con filosofia: è un incentivo a dire molte meno cazzate.

lunedì 4 marzo 2013

GUEST-APPEARANCE A BUON MERCATO

Faccio cose, vedo gente. Sfascio cose, sego gente. Il mondo è brutto perché c'è Mario. Il suo bar ha scelto la morte il giorno che ha messo i videopoker al posto di Dead Or Alive 4 e del biliardo. “Tutte quelle zinne di fuori offendono la sensibilità dei bambini!”. Certo, c'hanno bisogno di te per vedere un paio di zinne di fuori. Al massimo potevi farti una sega nel cesso dopo che hai perso apposta contro Tina Armstrong solo per vederla mentre ti sbatacchiava a terra con sue numerose prese consecutive da wrestler.